IWA Italy - International Web Association Italia

IWA Italy: 20 anni di professionalità web

Referenti Regionali IWA - Aggiornamento Marzo 2021

di Diego La Monica

Richiesta al CTS di pubblicare i documenti tempestivamente e in formato accessibile

di IWA Italy

Digital transformation. Le professioni del digitale

di Pasquale Popolizio

Notizie dall'area soci

Convocazione assemblea soci per approvazione conti economici

di IWA Italy

Call di partecipazione alla segreteria tecnico-scientifica

di IWA Italy

IWA Italy: la presenza sul territorio

di IWA Italy

Associazione dei professionisti web

Attività professionali non regolamentate

IWA Italy è un’associazione professionale per la qualità del web italiano che da oltre 20 anni raggruppa tutti coloro che operano in rete, con qualsiasi inquadramento lavorativo, con il fine di accrescere e valorizzare le competenze degli associati, garantendo il rispetto delle regole deontologiche, agevolando la scelta e la tutela degli utenti nel rispetto delle regole sulla concorrenza. Un insieme di persone che collaborano per migliorare la qualità delle attività nel web in Italia.

Perché associarsi?

Fare rete tra professionisti

L’unione fa la forza: mai cosa più vera nell’ambito delle professionalità in rete. Il  cosiddetto "Webmaster" non esiste più dallo scorso millennio: un professionista non può e non deve fare tutto da solo, ma deve apportare le sue competenze in un team con più figure professionali, al fine di creare e gestire progetti web efficienti e di qualità.

Un professionista sa che fornire soluzioni improvvisate o non adeguate ad un cliente significa danneggiare - a volte irrimediabilmente - l'attività e la fiducia verso lo strumento digitale come potenziamento della propria attività.

Bisogna avviare collaborazione tra diverse professionalità, accrescere competenze, confrontandosi con altri professionisti. Per tale motivo ogni socio IWA dispone di un profilo pubblico in cui sono incluse le competenze e conoscenze.

Qualità, tutela e riconoscimento

IWA Italy è una associazione professionale, la prima in Italia in ambito digitale ad essere iscritta all'elenco ufficiale delle associazioni professionali per le Professioni non organizzate in ordini o collegi tenuto dal Ministero dello sviluppo economico.  IWA applica quindi quanto previsto dalle vigenti normative italiane in materia: forme di garanzia a tutela dell’utente, trasparenza delle attività e degli assetti associativi, dialettica democratica tra gli associati, osservanza dei principi deontologici, nonché una struttura organizzativa e tecnico-scientifica adeguata all’effettivo raggiungimento delle finalità dell’associazione.

IWA Italy si è dotata di un codice etico a cui chiunque può ispirarsi, anche i non soci. I soci inoltre possono richiedere sia l'attestato di iscrizione che l'attestato di qualità dei servizi, secondo quanto previsto dall'art. 7 della Legge 14 gennaio 2013, n. 4.

Formazione e divulgazione

Dalla sua costituzione nel 2000, IWA Italy organizza, patrocinia e partecipa ad eventi e iniziative per la valorizzazione della rete e delle competenze professionali. Collaboriamo con le maggiori realtà italiane che stimano e supportano il nostro lavoro.

Centinaia di eventi e iniziative e centinaia di presentazioni, fanno di IWA Italy l'associazione in prima linea in Italia per la divulgazione della cultura digitale sia verso i professionisti che verso gli utenti finali, dando sempre spazio ai propri associati con la finalità di renderli partecipi, farli collaborare tra loro e farli crescere professionalmente.

IWA Italy valorizza i propri associati: se hai specifiche competenze e vuoi condividerle, l'associazione è sempre disponibile ad ospitare interventi di qualità, sia in eventi fisici che direttamente tramite il canale YouTube dell'associazione.

Riconoscimento profili professionali

Dal 1996 IWA International si occupa di definire i requisiti dei profili professionali per il Web, come entità di standardizzazione riconosciuta dal CEN.  Scopri il tuo profilo professionale.

IWA partecipa ai tavoli di lavoro di normazione tecnica, portando le istanze di chi lavora in rete e garantendo la rappresentanza del settore delle professionalità web, in particolar modo nella definizione delle norme tecniche afferenti alle professionalità non regolamentate (norme UNI 11621), riconosciute e recepite anche dalle Pubbliche Amministrazioni tramite linee guida dell'Agenzia per l'Italia Digitale, nonché dalle maggiori associazioni datoriali del settore ICT tramite l'Osservatorio delle Competenze Digitali.

Le certificazioni rispetto alle norme tecniche UNI 11621 si basano su conoscenza, competenza, costante aggiornamento, professionalità e rispecchiano il requisito dell’indipendenza del certificatore della conoscenza rispetto all'associazione.

Iscriviti ora

Iscrizione a International Web Association

Procedi

Verifica Associato

Usa il codice associato per verificare lo status

Siti tematici

webaccessibile.org

Lo schwa (ǝ) che rende l’inclusione inaccessibile

A cura di Lucia Iacopini

Riflessioni sull'inclusione e l'accessibilità a partire dal possibile utilizzo del simbolo fonetico ǝ

Altre notizie su webaccessibile.org

skillprofiles.eu

In arrivo quattro nuovi profili professionali per il Web

A cura di Roberto Scano

Si è conclusa il 3 aprile 2021 la consultazione pubblica per l’aggiornamento della norma UNI 11621-3 “Attività professionali non regolamentate – Profili di ruolo professionale per l’ICT – Parte 3: Profili di ruolo professionale relativi alle professionalità operanti nel Web”. La norma è nata anni fa da un’iniziativa di IWA Italy partita proprio da questo sito web, ossia un lavoro enorme di catalogazione e definizione di conoscenze, abilità e competenze dei soggetti operanti nel web, coordinato da Pasquale Popolizio. L’attività ha coinvolto rappresentanti di enti, istituzioni ed aziende in una attività il cui scopo comune era quello di dare effettivamente riconoscimento alle professionalità operanti nel web, tutto questo, ben prima della nascita della legge n. 4/2013 per il riconoscimento delle professioni non regolamentate in ordini o albi. La nuova versione della norma, aggiornata sotto l’aspetto tecnico per recepire le novazioni derivanti da norme tecniche europee e modelli di riferimento dell’ente di normazione UNI per le stesura delle norme tecniche, ha portato all’aggiornamento dei 25 profili esistenti con l’inserimento di 4 nuovi profili di ruolo professionale: Social Media Manager: gestisce le attività che le aziende, le organizzazioni pubbliche e private e i liberi professionisti svolgono sui social media. Cloud Architect: progetta l’architettura cloud computing dell’organizzazione. Cloud Specialist: garantisce l’implementazione e l’integrazione di sistemi e piattaforme di cloud computing. User Experience Researcher: svolge attività di ricerca e valutazione con utenti all’interno di processi progettuali orientati alle persone per il web (Human-Centred). La figura del Social Media Manager (SMM) è stata inserita in quanto oramai il mercato è sufficientemente pronto per la normazione di tale profilo, anche al fine di garantire la qualità delle professionalità operanti con tale ruolo. Le figure dedicate al Cloud hanno origine dalla richiesta di mercato in particolar modo orientato alla pubblica amministrazione, figure già utilizzate in gare pubbliche (CONSIP). La figura dell’User Experience Researcher (UX) è anch’essa un tassello importante nel panorama dei profili di ruolo professionale per il web in quanto pone l’attenzione ad una figura strategica spesso non adeguatamente valorizzata diventata oggi essenziale per garantire qualità ad un prodotto digitale.

Altre notizie su skillprofiles.eu

IWA social

Youtube

IWA

Associazione IWA Italy (International Web Association Italia)

Via Colombo, 1/e - 30126 Lido di Venezia (VE)

email: amministrazione@iwa.it

PEC: iwa@pec.it

P. IVA: 03250160276

Informativa | Adempimenti L. 4/2013

Licenza Creative Commons