IWA Italy - International Web Association Italia

Tutela professioni Web in parlamento

24 settembre 2002

In una lettera del Coordinatore EMEA IWA/HWG dubbi e suggerimenti su come rendere chiare e trasparenti gli accessi alle professioni e le certificazioni

Alcuni mesi fa Roberto Scano, ora coordinatore EMEA per IWA/HWG aveva inviato due comunicazioni ai parlamentari On. Mantini e Sen. Basile dei commenti alle loro proposte normative riguardanti rispettivamente le "Disposizioni per la regolamentazione delle nuove attività professionali" e "Disposizioni in materia di disciplina degli esperti informatici". Tale comunicazione era stata riportata su Punto Informatico, quotidiano di informazione del settore IT, ed in tale quotidiano è stata pubblicata la nuova lettera inviata in questi giorni alla X Commissione della Camera (ATTIVITÀ PRODUTTIVE, COMMERCIO E TURISMO) e alla II Commissione del Senato (Giustizia, che ha la competenza degli albi professionali). "Attualmente in Senato e alla Camera sono in discussione progetti di legge simili", dichiara Scano, "che sono atti a voler regolamentare le libere professioni in due direzioni: istituzione di albi professionali - per le professioni che rientrano in alcune normative - e riconoscimento di certificazioni rilasciate da associazioni professionali". "Nel caso delle certificazioni professionali", continua Scano, "purtroppo risulta la volontà di lasciare alle singole associazioni sia la definizione che il rilascio dell'attestazione di professionalità. Questo significa che l'associazione di fatto diventa l'unico organo di valutazione, non garantendo di fatto l'imparzialità fornita da una terza figura di certificazione.". "Inoltre", prosegue Scano, "una certificazione di professionalità deve avere una durata ben definita e non può decadere, come viene indicato nelle varie proposte, con l'uscita del professionista dall'associazione - non essendo di fatto posta l'esclusività delle singole associazioni per le varie professioni". "Per quanto riguarda l'istituzione degli albi", conclude Scano, "la posizione di IWA/HWG per il settore delle professioni web è ben conosciuta: un albo, al quale si accede esclusivamente con un titolo di studio e non richiede costante aggiornamento e verifica delle professionalità diventa esclusivamente un sistema di tipo corporativistico e di fatto dannoso per la stessa professionalità".

Verifica Associato

Usa il codice associato per verificare lo status

IWA

Associazione IWA Italy (International Web Association Italia)

Via Colombo, 1/e - 30126 Lido di Venezia (VE)

Tel: 041 8628684 | Fax: 041 8622131

email: amministrazione@iwa.it

PEC: iwa@pec.it

P. IVA: 03250160276

Informativa | Adempimenti L. 4/2013

Licenza Creative Commons