IWA Italy - International Web Association Italia

Norma europea EN 16234-1

6 aprile 2016

Dal 6 aprile 2016 è disponibile la norma EN 16234-1:2016 “e-Competence Framework (e-CF) – A common European Framework for ICT Professionals in all industry sectors – Part 1: Framework”.

L’e-CF,  in Italia normato con la UNI 11506:2013 (prima norma tecnica in Europa a recepirlo) è stato pubblicato oggi come EN 16234-1 e – poiché ogni norma europea deve essere adottata da tutti gli organismi di normazione nazionali membri del CEN – diverrà quanto prima (al massimo entro 6 mesi) il riferimento “a norma” in 33 Paesi europei.

La presente norma europea fornisce un riferimento di 40 competenze richieste e in uso nel settore delle Tecnologie
dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) e nei settori ad esso correlati, utilizzando un linguaggio comune per
descrivere competenze, abilità e livelli di capacità che possa essere compreso in tutta Europa. Essendo la prima
implementazione settoriale del Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF, European Qualifications Framework), questa
norma europea allinea i propri livelli di capacità ai livelli di apprendimento EQF.
Questa norma europea è stata creata per essere utilizzata da:

  • organizzazioni ed aziende di servizi ICT, della domanda e dell’offerta
  • professionisti ICT, manager e reparti risorse umane (HR)
  • istituti di istruzione professionale ed enti di formazione, inclusa l’istruzione superiore
  • parti sociali (sindacati e associazioni dei datori di lavoro), associazioni e ordini professionali, enti di
    accreditamento, di validazione e valutazione professionale
  • analisti di mercato, responsabili di decisioni politiche
  • da altre organizzazioni e parti interessate nei settori pubblico e privato.

Lo sviluppo di questo nuovo standard  fu intrapreso dal CEN su richiesta e con il supporto della Commissione Europea con l’obiettivo di fornire uno strumento comune e condiviso – per riconoscere e organizzare le competenze informatiche e digitali – alle aziende, alle organizzazioni pubbliche e private e al mondo della formazione per analizzare necessità e carenze di conoscenze, per organizzare la formazione di corsi, per le assunzioni, il riconoscimento o la certificazione delle competenze. Prima dell’e-CF non esisteva un metodo comune per definire, classificare o semplicemente esprimere le conoscenze e le abilità nei settori scientifici e industriali rappresentati nel settore delle Information and Communication Technologies. Questo è un importante successo anche per il “Sistema Italia”  che per primo ha adottato l’e-CF come norma nazionale (UNI 11506) e ne ha promosso l’adozione a livello Europeo guidando i lavori del CEN/TC 428, con tavolo coordinato dall’italiano Fabio Massimo.

A livello nazionale ancora una volta l’Italia ha anticipato gli altri Paesi europei normando lo schema per la definizione di profili professionali ICT assieme a una serie di profili professionali, in recepimento del CEN CWA 16458. Grazie alla normazione nazionale è stato quindi possibile fornire un modello di riferimento (UNI 11621-1) e la normazione di 23 profili ICT europei (UNI 11621-2), nonché  l’avvio di una normazione verticale per specifici settori che attualmente comprende 25 profili professionali per il web (UNI 11621-3) e 12 profili professionali per la sicurezza in ambito ICT (UNI 11621-4). Anche queste norme sono state recentemente presentate dalla delegazione italiana al comitato tecnico CEN/TC 428 (lo stesso che ha normato a livello europeo il framework e-CF 3.0).

Verifica Associato

Usa il codice associato per verificare lo status

IWA

Associazione IWA Italy (International Web Association Italia)

Via Colombo, 1/e - 30126 Lido di Venezia (VE)

Tel: 041 8628684 | Fax: 041 8622131

email: amministrazione@iwa.it

PEC: iwa@pec.it

P. IVA: 03250160276

Informativa | Adempimenti L. 4/2013

Licenza Creative Commons